lunedì 14 gennaio 2013

Il lato oscuro di Wikipedia

Salve a tutti,
premetto che ho sempre sostenuto Wikipedia sia come progetto, sia come idea e come affidabilità, però ultimamente mi sono imbattuto nel suo "lato oscuro", ossia ho toccato con mano la gestione delle voci, chi e come le gestiscono ed ne sono uscito abbastanza allibito.

Tutto inizia con la richiesta di un utente/admin (non so bene che ruolo avesse), che richiede la cancellazione della voce dedicata a CAINE, perchè secondo lui è una distro "semi-amatoriale sconosciuta e con poche rilevanze su Google" e prontamente un admin la mette in "cancellazione semplificata", se entro 7 gg nessuno si oppone, la voce va cancellata.

E così successe! In seguito me ne sono accorto ed ho scritto e brigato al fine di riproporre la voce CAINE su Wikipedia, visto che era lì dal 2008, era stata modificata innumerevoli volte e nessuno aveva mai fiatato, oltre che CAINE dal 2008 ad oggi ne ha fatta di strada....

Ma riflettiamo anche sulla segnalazione dell'utente: " "semi-amatoriale sconosciuta e con poche rilevanze su Google" - questo già denota la superficialità di chi segnala, non è stato in grado di cercare su Google, caine+linux (senza virgolette), non ha cercato e non si è informato, idem per l'admin che ha provveduto alla cancellazione, inoltre un utente anonimo si era opposto, ma in quanto anonimo non aveva valenza.

Insomma, si riapre la discussione sulla voce, sparo tutte le mie cartucce, cerco di far capire che cos'è CAINE, che importanza ha nel panorma della computer forensics (informatica forense) internazionale, metto bibliografia internazionale, links a siti di riviste italiane ed estere, ecc. ecc.
Cosa succede?
Una serie di obiezioni senza logica, competenza, approfondimento, niente, solo piccole frasi sparate lì, tipo:
"io non l'ho mai sentita, quindi da cancellare" - Ah bhè se non l'ha mai sentita uno che magari si occupa delle Telenovelas brasiliane....
"non ci sono fonti per dimostrare l'enciclopedicità" - e quelle che ho inserito? Ed i libri? E le centinaia di migliaia di voci su Google?
"Distrowatch non la segnala tra le prime 100" - Ma LOL : - D Caine è tra le prime 200 distro su Distrowatch e quando viene rilasciata la new release sale nei primi 20, come tutte le classifiche del mondo, dai dischi ai film.

Poi, visto che ho "leggermente intuito" che su Wikipedia Italia, non c'è nessuno che abbia mai sentito nominare nemmeno lontanamente l'informatica forense, ho lanciato un appello a tutti quelli che non volessero che la voce CAINE fosse eliminata dall'enciclopedia online, che, a detta di uno di questi "utenti/admin", non è molto ferrata sui temi informatici.....ORRORE! Siamo in Italia il Paese do' sole, a'pizza e u'mandolino, e l'enciclopedia informatica per eccellenza è gestita da tutti umanisti....RIDICOLO!!!
Ma questo non è fonte di autocritica, anzi peggio...non sanno una mazza di un argomento e si ergono a censori, solo perchè LORO non hanno mai sentito parlare di CAINE, ma pensa un po' che metrica scientifica!!!
Bene, il fatto che qualche estimatore di Caine è intervenuto nella discussione ha scatenato l'inferno, ci hanno accusato di essere la stessa persona con nickname diversi, indovinate con quale mezzo tecnologico futuristico? Lo stesso indirizzo IP, che ci geolocalizzava nella stessa città (sbagliata tra l'altro) ma STRALOL E ROTFL : - D, che poi non era possibile, visto che avevamo solo in comune lo stesso gestore ADSL, quindi tutti quelli che usano quel gestore a Bari, sono a casa mia, ho una casa grandisssima!!!

Poi è vietato il "meatpupping", ossia invitare qualcuno a sostenere la propria tesi in una discussione, ma se non c'è nessuno che ne capisce posso far testimoniare qualcuno competente? Alla faccia dell'enciclopedia collaborativa!!!

Insomma, morale della favola, non so se è così per Wikipedia English ma so che Wikipedia Italia è gestita malissimo a mio parere, gente incompetente in una materia che si batte per la cancellazione di voci di cui non ha contezza alcuna, non c'è volontà d'approfondimento, non ci si confronta sul merito, ma si sparano sentenze lapidarie, senza nemmeno SFORZARSI di controllare ciò che si afferma, se si parla di una voce innovativa, si pretende che l'inventore debba fornire fonti esterne per scrivere anche la propria storia, cioè il padre di una cosa non può scriverlo perchè è lui stesso che lo scrive, ma va? E se non è l'autore stesso a raccontare come è nato un progetto, chi lo deve fare?

Concludo facendo una riflessione, se mi fossi chiamato John Smith forse ero più credibile per gli "umanisti" che gestiscono Wikipedia Italia? Appena abbiamo qualcosa d'italiano che ha un minimo di successo al mondo invece di supportarlo lo dobbiamo affossare, perchè italiano e quindi "chissà che gran cazzata sarà"?

Giusto per far capire, a chi leggerà questo post, se Caine non è encilopedico e se la bibliografia è scarsa o poco autorevole, vi linko la mia SandBox, ditemi voi se è una distro conosciuta solo da 4 gatti e qualora lo fosse, come mai è presente in ben 5 LIBRI di cui 4 stranieri, molte riviste internazionali, blog, forum ed è tra i moduli formativi di una ceritficazione internazionale? Come mai? Tutti amici miei?
http://it.wikipedia.org/wiki/Utente:NanniB/Sandbox

Invito Wikipedia Italia a costituire dei pool specializzati per ogni singola disciplina e non che chi si occupa di poesia parli sull'informatica e viceversa.
Qui la DISCUSSIONE

giovedì 3 gennaio 2013

Corso Digital Forensics Online - E-Learning

Salve a tutti,
la UgoLopez.it ha organizzato un corso di digital forensics tutto in FAD (Formazione A Distanza) su una magnifica piattaforma di e-learning.
E' un bell'esperimento per vedere se c'è un appeal su questo tipo di offerta formativa, specialmente sulla computer forensics.

Il corso: modalità di svolgimento
Lo scopo del corso è quello di fornire delle solide fondamenta per intraprendere attività nel mondo dell'investigazione digitale, materia in continua trasformazione e divenire. Il corso è pensato quindi per professionisti del settore informatico interessati ad approfondire le proprie conoscenze sulle procedure teoriche e pratiche di Informatica Forense. Il corso si svolgerà in e-learning su piattaforma dedicata sincrona. L'interazione tra il docente e gli studenti sarà di tipo audio/video, con possibilità di condivisione del desktop e di controllo remoto e, per gli studenti, di rivolgere delle domande alla fine di ogni lezione. Una web-chat sarà inoltre disponibile per eventuali comunicazioni testuali. All'interno della piattaforma sarà disponibile il materiale didattico (lezioni, esercitazioni, etc.) e sarà possibile un confronto asincrono attraverso forum dedicato. I video delle lezioni, inoltre, saranno disponibili on-line a tutti gli iscritti immediatamente dopo le lezioni.
Pre-requisiti per la partecipazione:
Buona conoscenza del sistema operativo Windows, delle basi di Linux e dei concetti base sui File System
Maggiori info QUI